👨🏻 Il marketing di Borat

Qualche giorno fa ho visto su Amazon Prime il film Borat — Seguito di film cinema. Consegna di portentosa bustarella a regime americano per beneficio di fu gloriosa nazione di Kazakistan (..).

Se non conosci il primo episodio: un film assolutamente esilarante ma politically un-correct che narra le gesta di un losco individuo kazako in viaggio negli Stati Uniti. Infatti il comico britannico Sacha Baron Cohen, che ha interpretato Borat in entrambi i film, ha scelto il Kazakistan come patria del suo personaggio immaginario primitivo, omofobo, misogino, pervertito e antisemita. E creato così una rappresentazione ben poco lusinghiera, del paese, della sua gente e della sua cultura.

Questo ha portato il governo kazako ad osteggiare il film con tutti i mezzi a sua disposizione: il film fu infatti vietato in tutti i cinema kazaki, tutti i siti relativi all’attore oscurati e i domini con estensione .kz utilizzati per il film furono revocati.

A giudicare dal successo del film però, la guerra non diede i frutti sperati.

Dopo piccoli cenni di apertura negli anni successivi, per il secondo episodio della saga in programmazione da qualche settimana, il governo kazako ha deciso di attuare una strategia completamente differente:

“Se non puoi batterli unisciti a loro

La cosa che mi ha colpito maggiormente è che hanno deciso, questa volta, di stare al gioco. La frase cult pronunciata in continuazione da Borat è diventata lo slogan ufficiale della promozione turistica: Kazakistan. Very Nice!

È stata realizzata un’intera campagna che ha sfruttato l’onda del film ed ha ottenuto ampia copertura e registrato larghi consensi in tutto il mondo.

Il governo kazako ha imparato, insomma, che a volte è meglio stare al gioco piuttosto che combattere un nemico. E sopratutto sfruttare il potere della cultura pop.

🔍 A quanto pare Apple sta testando il suo motore di ricerca.

🍔 «Ordinate da McDonald’s»: l’invito, che ha inspiegabilmente sconvolto tutti, di Burger King a comprare anche dai competitor pur di aiutare il settore del fast food.

🎹 TikTok annuncia accordo con Sony Music per la promozione del loro roster di artisti direttamente nell’app.

🔪 I 25 branding fail degli ultimi 25 anni.

  • 5 ore di video corso gratuito da Ahrefs su strategie di blogging per il business [Ahrefs]
  • Scopri la generazione che lavora per ricostruire la società. Un report targato Spotify sulla Gen Z [Spotify]
  • Nuove skill per imprenditori e manager del sud Italia con l’Academy di Intesa Sanpaolo [BusinessPeople]
  • Google Discover: cos’è, come funziona e cosa significa per la SEO [SemRush]
  • Ecommerce Usability: perché il 68% degli utenti abbandona il carrello [WebinFermento]

Clarity

Il nuovo tool di analytics di Microsoft che cercherà di fare concorrenza a quello di Google.

Scopri ↗︎

BlackLight

Con questo strumento puoi ispezionare come qualsiasi sito web tratta i dati e la tua privacy.

Scopri ↗︎

OpenDeck

Una collezione di pitch slides delle migliori startup americane dalle quali prendere spunto.

Scopri ↗︎


↗︎ Leggi l’archivio | ↗︎ Instagram | ↗︎ Spotify