Quali tendenze per il 2022?


Carissimə,

Domani, 15 Gennaio, compirò vent’anni una seconda volta. Ora, però, vista l’esperienza, avrò le idee molto più chiare su cosa fare da grande. Un lusso che non voglio certo sprecare.

Detto questo, il regalo te lo voglio fare io: ecco alcune mie previsioni per questo 2022. Ne azzeccherò qualcuna? A Dicembre vedremo, ai posteri l’ardua sentenza.

Intanto ti ricordo che puoi sempre partecipare al programma di referral: invitando amici e colleghi potrai ottenere degli omaggi davvero carini e coccolosi.

Se invece la newsletter ti ha già stancato, vai sul link alla fine di questa email e sparirò per sempre dalla tua inbox!

A presto,

Antonio

Quali tendenze per il 2022?

Il confine tra realtà e digitale sarà ancora ben definito

Metaverso è stata una delle parole dell’anno domini 2021 (grazie Zuckerberg), innumerevoli sono le startup pronte a trasformarci in tanti piccoli avatar, e il mercato relativo agli applicativi AR/VR e aptic dovrebbe crescere del 43% all’anno.

Al CES ci sono andati giù pesante col Metaverso.

Ma a mio avviso la dicotomia tra digitale e fisico sarà ancora lungi dall’indebolirsi. Solo pochi player hanno le capacità di creare hardware e software sufficientemente robusti ed economici da consentire la piena diffusione del metaverso su larga scala. Infatti, nonostante le vendite degli Oculus VR di Meta siano in crescita e Zuck abbia rubato più di 100 persone al team Hololens di Microsoft, il Metaverso pare sempre troppo di nicchia, non universalmente riconosciuto come cool e una bellissima parola con la quale riempirsi la bocca per fare bella figura nel 2022.

Non vedo ancora all’orizzonte l’iPhone del Metaverso, quel prodotto talmente disruptive da portare la vita digitale all’interno di tutte le case e nella quotidianità.

Crypto, web3 e Blockchain

Prevedibilmente, Blockchain e web3 saranno il mantra di tanti decisori aziendali quest’anno. Ma cosa potrà fare la blockchain nella nostra vita quotidiana? Per ora non molto, ma scommettiamo che qualcosa cambierà col passare dei mesi.

Il mercato delle applicazioni legate alla blockchain viaggia con un tasso di crescita di quasi il 60% all’anno, con arte e musica che hanno abbracciato gli NFT già da qualche tempo, ma nel 2022 potremmo vedere l’adozione di smart contracts anche in ambito legale, ecommerce o real estate. Alcune società ed organizzazioni continueranno ad esplorare in modo più approfondito il tema delle DAO. I freelance potrebbero farsi pagare in token.

Nonostante il 2022 si annunci come un anno piuttosto ribassista (o bearish) vedremo nascere sempre più applicazioni di finanza decentralizzata (DeFi), favorite anche dal passaggio dell’ecosistema Ethereum da L1 a L2 (e relativo decremento delle gas fees).

E i one click login con crypto wallet come Torus inizieranno a diffondersi sempre più velocemente.

Streaming e Gaming: intrattenimento ovunque

La storia ce lo dimostra, durante e dopo le crisi, il settore dello spettacolo e dell’intrattenimento fa sempre il botto. Un fenomeno che si è verificato anche durante il COVID con l’esplosione dello streaming, oltre che del gaming. Settore, quest’ultimo, che dovrebbe continuare a crescere di quasi il 10% all’anno. Ma gaming e gamification saranno il leitmotiv anche di altri settori, e non trascurerei la definitiva esplosione dei play-to-earn, ossia i videogame dove si possono guadagnare crypto come Axie Infinity.

L’arrivo massiccio del social shopping

In Occidente i lockdown hanno dato una spinta incredibile all’e-commerce, che in due anni ha guadagnato quasi il 18% di crescita. eMarketer prevede che questa crescita annuale a due cifre aumenterà le vendite di e-commerce fino a 6 trilioni di dollari nel 2023. E non c’è motivo per cui piattaforme come Meta, Alphabet o TikTok non vogliano prendersi la loro fetta di torta. Quindi rassegnati a vedere sempre più spesso il tasto Acquista sotto video, Reels, shorts e ricerche online o maratone di televendite in formato social.

Finalmente, le Super App.

In Cina esistono già soluzioni come WeChat o Alipay che inglobano messaggistica, pagamenti online, videogame, acquisto mezzi di trasporto, prenotazione ristoranti ed hotel o investimenti crypto. Immagino vedremo presto app simili anche qui in occidente. PayPal potrebbe essere la prima a farlo nel 2022, o forse Meta (che ha già ⅔ delle infrastrutture necessarie).

Decarbonizzazione, inclusione e diversity

La prossima sfida è quella dell’energia priva di emissioni di carbonio 24 ore su 24, 7 giorni su 7. Le aziende più virtuose cercheranno la transizione verso l’energia rinnovabile al 100% in ogni istante della produzione. E poi sempre più attenzione ai temi di inclusione e diversity. Che poi questo è più un auspicio che una reale previsione.

Vedremo.

📣 SPONSOR

Ci sono un milione di newsletter su investimenti, azioni e VC e tutti parlano della stessa cosa. La newsletter Alternative Assets riguarda invece il mondo degli investimenti meno conosciuti. Pensate a quelli su carte sportive, oggetti da collezione, libri, NFT e opere d’arte. Ogni settimana, Stefan e Wyatt ti immergeranno in un diverso asset alternativo. Nelle edizioni precedenti, per esempio, hanno parlato di investimenti in cavalli da corsa, orologi, cartelloni pubblicitari e persino nelle newsletter stesse. Inoltre Stefan gestisce anche un podcast ed un servizio di analisi per valutare i diversi investimenti alternativi. C’è un mondo di opportunità là fuori ed è arrivato il momento di guardarsi intorno! (in Inglese)

PROVA GRATUITAMENTE →

📰 NEWS

  • Il long (molto) read di Dan Wang per conoscere meglio la Cina, con interessanti osservazioni all’intersezione tra cultura e tecnologia.
  • Instagram potrebbe presto consentire gli utenti di modificare la grid dei post in qualsiasi momento.
  • Best Buy ha lanciato la sua unità di pubblicità digitale seguendo le orme di Macy’s e Amazon.
  • Oh, Mondieu! La Francia multa Facebook e Google per una non chiara applicazione delle loro policy sui cookies.

💡 LEARN

  • I desideri sono molto diversi dai bisogni: come sapere quel che si vuole veramente.
  • La strana storia di Filippo Bernardini, il ladro di manoscritti da esportazione.
  • L’ultima campagna tv dell’Apple Watch ha ricevuto qualche critica, ma secondo me funziona.
  • Come monetizzare prodotti digitali gratuiti?

📈 TRENDS + STATS

⚒️ TOOLS

AdCreative

Con questo tool puoi generare in modo automatico (e a partire da un set di dati) centinaia di grafiche e contenuti per le tue campagne, grazie all’intelligenza artificiale. In offerta Lifetime a 69$ anziché 894$.

Scopri ➔

WPFunnels

Crea, gestisci e implementa intricati funnel di vendita direttamente da WordPress. Una più che valida (ed economica) alternativa a ClickFunnels. In offerta Lifetime a 59$ anziché 437$.

Scopri ➔

Detail

Trasforma la webcam del tuo Macbook o iPhone in uno studio televisivo. Funziona con Zoom, Meet, Twitch o Youtube.

Scopri ➔

🚀 Invita i tuoi amici, ottieni regali!

Step 1: Clicca il link di referral qui sotto;

Step 2: Condividi la newsletter sui social, via email o su Whatsapp

Step 3: Ottieni il tuo reward in base a quanti amici si iscrivono

Step 4: Continua così!

Vuoi pubblicizzare un prodotto o servizio? Visita la pagina Advertise.

Disclaimer: alcuni link potrebbero essere affiliati. Se acquisti qualcosa tramite questi collegamenti, potrei guadagnare una piccola commissione, che mi permetterebbe di continuare a creare contenuti di qualità. Qualsiasi tipo di prodotto però, verrà suggerito solo perché ritenuto di valore e utilità per te.

Ricevi questa comunicazione perché ti sei iscritto alla mailing list tramite il sito

Leave a Reply