Questa stanza non esiste.

Le riaperture estive sono vicine e il desiderio di vacanze è sempre più forte. Magari da passare in un paradiso come quello nell’immagine qui sopra: ci troviamo nella splendida cornice siciliana di Scala dei Turchi, Patrimonio Mondiale dell’Unesco. In un contesto con gradini naturali in pietra calcarea, alcuni architetti hanno realizzato Villa Saraceni (intitolata ad un famoso pittore barocco veneziano) suscitando in poche ore grande interesse su Instagram con già alcune richieste di prenotazione.

C’è un piccolo dettaglio non trascurabile però: questa stanza non esiste. Essa è infatti emblema di una delle più curiose tendenze nate negli ultimi mesi in rete: il Renderporn, ossia un filone di arte digitale che, grazie a potenti strumenti di modellazione 3D, crea oggetti e luoghi talmente realistici da fuorviare l’occhio umano.

In questo articolo del New Yorker che ne descrive il fenomeno, si sottolinea che non è necessariamente qualcosa di rivoluzionario, da tempo gli strumenti 3D hanno permesso la creazione di luoghi ultra-realistici grazie alla fertile immaginazione di grafici professionisti che, giocando su trame, luminosità e colori, sono riusciti ad ottenere risultati così sorprendenti.

Quel che è nuovo invece, è la propensione di queste immagini super patinate a scatenare l’entusiasmo del web.

In un mondo che celebra tutto quel che può essere instagrammabile, questa tendenza non sorprende affatto. D’altro canto la monetizzazione di queste opere era rimasta una cosa di nicchia per grossi studi di architettura, o per eserciti di renderer, arruolati su piattaforme di freelancing come Fiverr o Upwork.

Ma d’ora in poi sarà considerata un’arte vera e propria grazie al web ed ai suoi feticismi.

Il giudizio estetico su queste creazioni e su quello che dicono del nostro tempo è discutibile, ma non poco interessante: questi luoghi sono generalmente persi nella natura, e non contemplano figure umane — come nella maggior parte di riviste di home decor — e nulla di quello che si vede nelle immagini, dalle poltrone alle lampade, può essere acquistato.

Sembra che non ci sia un piano, nessuna visione sociale, nessuna critica ha detto Lindsay Caplan, storica dell’arte della Brown University. Solo e puro manierismo digitale.

Tornando sul discorso monetizzazione: se prima poteva essere complicato, con gli NFT e la promessa di generare autenticità e proprietà certa delle immagini le cose possono cambiare. Non sorprende quindi che il Renderporn si stia diffondendo a macchia d’olio anche sui marketplace specializzati: Foundation ha organizzato i primi scambi di Architoys, ed il primo NFT di un luogo virtuale, la Mars House, è stato venduto su Superra.re per 288 Ethereum, circa $512.000 (quasi come un trilocale a Milano quindi).

Così come il metaverse sarà il nostro nuovo mondo immaginario, i rendering ad altissima fedeltà potrebbero diventare le nostre dimore virtuali.

📰 News

  • Pantone ha pubblicato una cartella di varie gradazioni di giallo che ti aiuta a comprendere, in base al colore della tua pipì, se bevi acqua a sufficienza.
  • “Il primo individuo con la sindrome di Asperger a condurre un Saturday Night Life, o quantomeno ad ammetterlo”, parole e musica di Elon Musk. Che ha anche deciso di affossare il Bitcoin, così de botto, senza senso.
  • Uno youtuber ha inviato un Apple AirTag a se stesso per testare la qualità del prodotto e del tracking. Spoilerone: non è andata come ci si aspettava.
  • Google studia il rientro dei suoi dipendenti nel post pandemia: 3 giorni in ufficio, 2 da remoto.

💡 Learn

  • Ci sono ancora 27 milioni di schiavi nel mondo. E alcuni lavorano pure per te, anche se indirettamente.
  • Il Bitcoin è sulla bocca di tutti, ma il futuro dell’economia non potrà prescindere da Ethereum.
  • Come proporre in modo efficace un prodotto freemium. Analisi e consigli per una giusta strategia di pricing.
  • Il futuro dell’educazione non è la DAD, ma i videogames.

📈 Trends & Stats

  • Le parole che definiranno il 2021, secondo Wunderman Thomson.
  • Studio di Deloitte sui comportamenti d’acquisto 2021 nel settore automotive.
  • Il World Press Freedom Index 2021, il termometro della libertà di stampa nel mondo.
  • eBay sarà la prima azienda big tech a lanciarsi nel mercato NFT, consentendo l’acquisto sulla piattaforma di carte virtuali, video o immagini.

⚒️ Tools

Redact

Con Redact puoi fare una bella pulizia di tutti i post che hai scritto, dal giorno dell’iscrizione, su Twitter, Reddit, Facebook e altri ancora.

Scopri ↗︎

Typefully

Se usi Twitter ma 280 caratteri non ti bastano, questa app fa per te. Ed è sviluppata da due ragazzi italiani davvero in gamba.

Scopri ↗︎

Readwise

Salva, annota, condividi qualsiasi nota su articoli o eBook. Si integra facilmente con Kindle, Notion, Pocket, Instapaper o altre app simili.

Scopri ↗︎

Leave a Reply